Sono celiaco. Posso lo stesso assaggiare, di tanto in tanto, qualche prodotto con farine di grano?
No e poi no. Nessun cibo contenente glutine dovrebbe essere ingerito da un celiaco. Fermo restando questa affermazione, é considerabile gluten-free un cibo contenente meno di 20 ppm (parti per milione).

Non ho alcun sintomo. Significa che non sono celiaco?
No, in realtà, seppur la maggior parte dei celiaci presentino una sintomatologia specifica, esistono anche celiaco asintomatici, senza manifestazioni conclamate né al momento della diagnosi né nel caso in cui infrangano la dieta gluten.
Ciononostante il danno si manifesta comunque in entrambi i casi!

La celiachia si cura?
No, dalla celiachia non si guarisce, trattandosi, secondo la definizione del Ministero della Salute, di “… una malattia permanente su base infiammatoria dell’intestino tenue caratterizzata dalla distruzione della mucosa di questo tratto intestinale…”.

E’ sufficiente che un piatto sia realizzato solo con ingredienti senza glutine perché sia sicura al 100%?
No, le norme igieniche sono ben restrittive: é necessario, infatti, che ciascun piatto venga cucinato in un luogo privo di contaminazioni e con strumenti ed utensili che non siano precedentemente venuti in contatto con alimenti che contengono glutine.

Ho problemi di stomaco se ingerisco glutine. Sono celiaco?
Ovviamente no. La sintomatologia associata all’ingestione di glutine, dovrebbe comunque indurre ad un approfondimento diagnostico.

Biocard™ Celiac Test, test di autodiagnosi, è in grado di rilevare in soli 10 minuti gli anticorpi IgA associati alla celiachia, fornendo un risultato affidabile e sicuro.
Biocard™ Celiac Test è un semplice test di autodiagnosi disponibile in farmacia senza ricetta medica ed eseguibile comodamente a casa propria.